Papa Francesco: anche le chiacchere uccidono. Evitiamole

Gesù ci ricorda che anche le parole possono uccidere” e quindi “non solo non bisogna attentare alla vita del prossimo, ma neppure riversare su di lui il veleno dell’ira e colpirlo con la calunnia”. Lo ha detto questa mattina Papa Francesco, prima della preghiera dell’Angelus recitata insieme a migliaia di fedeli in piazza San Pietro. Commentando il Vangelo domenicale, il Papa ha sottolineato che Gesù “va alla radice della Legge, puntando soprattutto sull’intenzione e quindi sul cuore dell’uomo, da dove prendono origine le nostre azioni buone o malvagie”.