Perchè non provi ad amarle

Spontanee sulla roccia friabile

Un uomo aveva deciso di curare il praticello davanti alla sua ca­setta, per farne un perfetto tappeto verde «all’inglese». Dedicava al suo prato tutti i momenti liberi. Era quasi riuscito nel suo intento, quando, una primavera, scoprì che nel suo prato erano nati alcuni tarassachi, dai brillanti fiori gialli. Si precipitò a sradicarli. Ma il giorno dopo altri due fiori gialli spiccavano nel verde del prato. Comprò un veleno potente. Niente da fare. Da quel momento la sua vita divenne una lotta contro i te­naci fiori gialli, che ad ogni primavera diventavano più numerosi. «Che posso ancora fare?», confidò scoraggiato alla moglie. «Perché non provi ad amarli?», gli rispose tranquilla la moglie. L’uomo ci provò. Dopo un po’, quei brillanti fiori gialli gli sem­bravano un tocco d’artista nel verde smeraldo del suo prato. Da allora vive felice.

Quante persone ti irritano. Perché non provi ad amarle?

Aiutaci, scopri come

BRUNO FEti<Eao in Cerchi nell’acqua, pp. 28-29

__________

Ascolta l’audio commento al Vangelo del giorno di don Luciano, scegli tra:

youtube-logo apple podcast logo spreaker

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *