Il miglior rimedio per ogni problema è la pazienza

sempre-in-mezzo-a32589754

«Il miglior rimedio per ogni problema è la pazienza ». Plauto

L’uomo moderno ha perso molto (e si è un po’ perso) disimparando « l’ardente pazienza » cara a Rimbaud. Saremmo probabilmente sorpresi nel constatare, se non fossimo colti in flagrante mancanza di pazienza, che il tempo viene a capo di quasi tutti i problemi, i conflitti e i mali. Qualunque sia la loro natura e la loro intensità. La pazienza ci sembra essere una virtù un tantino passiva, poco in accordo con l’agi­tazione febbrile del mondo moderno, che esige che si prendano decisioni rapide, impegni su due piedi e che si reagisca immediatamente alle sollecitazio­ni esterne. Contrariamente a ciò che si crede, l’arte del guerriero non sta tanto nel suo coraggio, nella sua perseveranza o nel suo impeto, quanto della sua capacità di sopportare le provocazioni nemiche e di aspettare il momento opportuno per agire. Control­lo di sé e flemma appartengono alla famiglia della pazienza. E molto spesso, ciò che ci manca, è pro­prio questa ostinazione silenziosa, questa forza d’a­nimo che ci permette, nel bel mezzo del tumulto, di conservare la calma, costi quel che costi. Il tempo è l’alleato delle anime pazienti. E dispiega tesori di ingegnosità per risolvere i problemi e per sciogliere i nodi apparentemente inestricabili.