Amo la Chiesa che ama i poveri

boleto-o-non-bolerto-a32541101

“Ottienici dal Signore il dono di mettere la sua Parola al primo posto. Aiutaci a intuirne la radicalità e a sostenerne la potenza, anche quando essa ci trascende. Liberaci dalla tentazione di decurtarla per paura dei potenti, di addomesticarla per riguardo di chi comanda, di svilirla per timore che ci coinvolga.” ( don Tonino bello)

Amo la chiesa che Ama i poveri