I sogni sono una risorsa

Articolo-1-Colazione-a32643705

I sogni, con l’immaginazione e la fantasia, sono la cosa più grande in un uomo. Qualche volta van­no contro il buon senso, ciò che è abituale, norma­le, ma hanno sempre un principio di creatività, di novità. Molte volte aprono la strada a grandi opere. Papa Giulio II invitò Michelangelo ad affrescare la volta della Cappella Sistina. Da scultore Miche­langelo diventò pittore. Il Papa aveva intuito doti che l’artista stesso non sapeva di possedere e lo ha stimo­lato a superarsi. Nella costruzione della basilica di San Pietro il Buonarroti dovette affrontare problemi di ingegneria per lui completamente nuovi. Queste difficoltà hanno stimolato la sua creatività. « In queste situazioni, ciascuno si applica, si pro­diga, si pone in competizione con se stesso e con gli altri. Non è limitato da ciò che si sa e da ciò che si è fatto. Lanciate verso il possibile, le capacità cre­scono in modo proporzionale alla meta che è stata posta» (Francesco Alberoni).

Una vita senza sogni è come un giardino sen­za fiori.

(Gertrude Beese)