Chi sono io

21367082

« Chi sono io? Sono io veramente ciò che gli altri dicono di me? O sono soltanto quale mi conosco? Inquieto, pieno di nostalgia, malato come uccello in gabbia, bramoso di aria come mi strangolassero alla gola, affamato di colori, di fiori, di voci di uccelli, assetato di parole buone, di compagnia, tremante di collera davanti all’arbitrio e all’offesa più meschina, agitato per l’attesa di grandi cose, preoccupato e impotente per gli amici infinitamente lontani, stanco e vuoto nel pregare, nel pensare, nel creare, spossato e pronto a prendere congedo da ogni cosa? Chi sono? Sono questo o sono quello? Oggi sono uno, domani sono un altro? Sono tutt’e due insieme? Davanti agli uomini un simulatore e davanti a me uno spregevole, querulo vigliacco? Chi sono? Questo porre domande da soli è derisione. Chiunque io sia, tu mi conosci, tuo son io, o Dio! »