La stella

dsc_0347

Advertisements

Viveva un tempo un uomo molto austero, il qua­le aveva fatto voto di non toccare né cibo né bevanda fino al tramonto del sole. L’uomo sapeva che il suo sacrificio era gradito al Cielo, perché tutte le sere sulla montagna più alta della valle si accendeva una stella luminosa, visibi­le a tutti. Un giorno l’uomo decise di salire sulla monta­gna e un ragazzino del villaggio insistette per an­dare con lui. Per il caldo e la fatica, presto i due ebbero sete. L’uomo incoraggiò il bambino a bere, ma quello ri­spose: «Lo farò solo se bevi anche tu!». Il poveretto era in un grave imbarazzo: non vole­va rompere il suo voto, ma neppure voleva far sof­frire la sete al piccolo. Alla fine bevette e il bambino fece lo stesso. Quella sera, l’uomo non osava guardare in cielo, per paura che la stella fosse scomparsa. Si può quindi immaginare la sua sorpresa quan­do, dopo un po’, alzò gli occhi e vide che sulla mon­tagna splendevano due stelle lucenti.

«Beato l’uomo che ha cura del debole. Veglierà su di lui il Signore, lo farà vivere felice e non lo abbandonerà».

Advertisements

Salmo 41

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *