Martedì: Prima che il gallo canti

gallery_4db975b82184a_Immagine076

Parola di Dio

Figlioli, ancora per poco sono con voi; voi mi cercherete ma, come ho detto ai Giudei, ora lo dico anche a voi: dove vado io, voi non potete venire».  Simon Pietro gli disse: «Signore, dove vai?». Gli rispose Gesù: «Dove io vado, tu per ora non puoi seguirmi; mi seguirai più tardi». Pietro disse: «Signore, perché non posso seguirti ora? Darò la mia vita per te!». Rispose Gesù: «Darai la tua vita per me? In verità, in verità io ti dico: non canterà il gallo, prima che tu non m’abbia rinnegato tre volte».

Advertisements

Rifletti

Qui immagino Gesù che si volta verso Pietro e guardandolo negli occhi gli dice… “Pietro.. parliamone.. forse non hai capito niente fino ad ora”. Sì perché caro Pietro, tu – tu uomo- tu cristiano – tu che leggi – sei proprio tu che oggi, anzi questa notte mi rinnegherai inciampando nel peccato e lo farai palesemente davanti a tutti. Questa notte. Prima che il gallo canti. Già.. il gallo canta all’alba.  E che prima dell’alba ci sia la notte è lapalissiano. Quindi deducibile che laddove Gesù gli dice “prima che il gallo canti” intende dire: “prima che tu possa tornare alla luce”. Cioè prima che tu, cristiano, possa godere dei frutti della Fede, dovrai sopportare la tentazione del buio di satana. La tentazione di rinnegare la fede, il tuo essere, rinnegando non solo Dio, ma anche te stesso che su quel Dio hai posto le tue basi di vita e di direzione e senso cristiano.  “Mi rinnegherai tre volte” cioè in maniera perfetta, come da tradizione biblica. D’altra parte Gesù lo disse molto prima “chi non è pronto a rinnegare sé stesso, non è pronto per me”.

Advertisements

Gesù in questo piccolo brano di Vangelo di porta a capire i nostri limiti umani, i nostri limiti di cristiani. Ci porge l’attenzione a prenderne visione e ascolto. A lasciare che Lui agisca in noi. Ogni giorno, ogni momento della giornata e ogni istante della vita. Dio è con noi. Dio opera in noi, senza bisogno che facciamo nulla per attirare la Sua attenzione, o per apparire ai Suoi occhi degni di essere presi ed innalzati da lui. C’è posto per tutti in paradiso, perché Cristo l’ha promesso “vado a preparare un posto per ognuno di voi”.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *