Mercoledì: il pozzo di Giacobbe – Voi non sapete quello che chiedete

Un-imbrattapixel-a29096977La Parola di Dio: Mt 20,17-28

Si avvicinò a Gesù la madre dei figli di Zebedeo con i suoi figli e si prostrò per chiedergli qualcosa. Egli le disse: «Che cosa vuoi?». Gli rispose: «Di’ che questi miei due figli sie­dano uno alla tua destra e uno alla tua sinistra nel tuo regno». Rispose Gesù: «Voi non sapete quello che chie­dete… Sedere alla mia destra e alla mia sinistra non sta a me concederlo: è per coloro per i quali il Padre mio lo ha preparato». Gli altri dieci, avendo sentito, si sdegnarono con i due fratelli. Ma Gesù li chiamò a sé e disse: «Voi sa­pete che i governanti delle nazioni dóminano su di esse e i capi le opprimono. Tra voi non sarà così; ma chi vuole di­ventare grande tra voi, sarà vostro servitore e chi vuole es­sere il primo tra voi, sarà vostro schiavo. Come il Figlio dell’uomo, che non è venuto per farsi servire, ma per ser­vire e dare la propria vita in riscatto per molti».

Advertisements

Le parole

Il messaggio che emerge dal testo di Matteo è il “ser­vizio”. Siamo nell’era delle comunicazioni di massa, rapida e persistente, e pertanto vale molto apparire.., se questo avviene stando in prima fila è meglio: potremo essere “visibili” a tutti. Un clik di mouse e la nostra im­magine varcherà i confini dell’etere. Non è così se­condo la Parola di Gesù: “Chi vuole diventare grande tra voi, sarà vostro schiavo”; e lo schiavo serve chi­nato… il suo volto non appare sulle copertine patinate dei giornali. Imitiamo il “servo sofferente”!

 Il seme e il germoglio

Advertisements

Cercherò in questa giornata di rita­gliarmi un tempo propizio per pregare e stare con me stesso. Ascolterò la Parola del Signore… mi forzerò di trarre i suggerimenti migliori. Passerò in rassegna i volti delle persone che si prodigano per gli altri o per la comunità, senza fare chiasso, con ge­nerosità e umiltà. Mi impegnerò anch’io a dare ascolto agli “ultimi” che mi sono “più” prossi­mi… senza troppo clamore!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *