Sono la Risurrezione

Non sono uno dei risorti; sono la risurrezione. Chi vive in me, chi è in me compreso, è preso da me nel risorgere. Io sono la metamorfosi. Come cambiano pa­ne e vino così cambia il mondo in me. Minuscolo è il grano di senape, ma la sua forza intima non riposa fi­no a quando non getterà la sua ombra sopra tutti i ve­getali del mondo. Così la mia risurrezione non ripo­serà finché non sia spezzata la tomba dell’ultima ani­ma, e le mie forze non siano pervenute sull’ultimo ramo della creazione. Voi vedete la morte, sentite la discesa verso la fine; ma la morte stessa è una vita, forse la vi- ta più viva di tutte, è la profondità della mia vita che si abbuia, e la fine è essa stessa il principio, e la di- scesa è essa stessa lo slancio dell’ascesa.

Hans Urs von Balthasar

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *