Una grossa bestemmia

 

 C’è chi dice: «Ho fatto troppo male, il buon Dio non può perdonarmi». Figlioli miei, è una grossa bestemmia; è mettere un limite alla misericordia di Dio, ed essa non ne ha affatto; è infinita. Pur avendo fatto così tanto male quanto ne serve perché un’intera parrocchia si perda, se voi vi confessate, siete pentiti di aver fatto questo male e non vorrete più rifarlo, il buon Dio ve lo perdonerà. Nostro Signore è come una madre che porta il suo bambino tra le sue braccia. Questo bambino è cattivo; le dà dei calci, la morde, la graffia; ma la madre non ci fa caso, ella sa che se lo lascia cadrà, egli non potrà camminare da solo,.. Ecco come è nostro Signore. Egli subisce tutti i maltrattamenti, sopporta la nostra arroganza; perdona tutte le nostre sciocchezze, ha pietà di noi malgrado noi stessi. Il buon Dio è così pronto ad accordarci il perdono, quando glielo chiediamo, quanto una madre è pronta a ritrarre suo figlio dal fuoco

 (Giovanni M. Vianney, in J. FROSSARD [ed.], Pensées choisies du Saint Curé d’Ars et petites fIeurs d’Ars, Paris 1961, 78s., passim).

 

briciole di vangelo

__________

Ascolta l’audio commento al Vangelo del giorno di don Luciano, scegli tra:

youtube-logo apple podcast logo spreaker

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *