Una piccola brocca

bucaneve-60ab6084-e8b2-4149-80b3-421de93bd025

Signore, scusami se ti disturbo.

Mi è venuto in mente che avevi bisogno di un santo, allora sono venuto. Ho pensato che ero adatto. Checché ne dica, il mondo è pieno di persone perfette. Ce ne sono che ti offrono così tanti sacrifici che, perché tu non ti sbagli a contarli, li segnano con piccole croci su un taccuino. Io non amo fare sacrifici: quello che ti ho dato, Signore, sai bene che l’hai preso senza il mio permesso. Tutto quello che ho fatto è stato di brontolare il meno possibile. Ci sono persone che si correggono di un difetto alla settimana: per forza, alla fine di un trimestre sono perfetti. Io non ho abbastanza fiducia per farlo. Mi tengo i miei difetti e… cerco di servirmene il meno possibile. Le persone perfette hanno così tante qualità che non c’è più posto per altre cose nel loro cuore, neppure un po’ di umiltà. Invece, un santo, Signore, è un vaso vuoto, con un po’ di fango depositato sul fondo. Non è molto pulito lo so, ma tu devi avere lassù qualche celeste sapone.

E a che servirebbe l’acqua uscita dal tuo fianco sulla croce, se non a lavarci prima dell’uso? Se non hai bisogno di me, non insisto, ma se ti occorre per portare il vino del tuo amore e della gioia, sappi che hai una piccola brocca a tua disposizione.

 

briciole di vangelo

__________

Ascolta l’audio commento al Vangelo del giorno di don Luciano, scegli tra:

youtube-logo apple podcast logo spreaker

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *