Vulnerabile come un uccello

picchio-rosso-eb5a385c-fdec-4b5b-b154-1af4bc72a44d

La vita è preziosa. Non perché sia immutabile co­me un diamante, ma perché è vulnerabile come un uccellino. Amare significa amare la sua vulnerabilità, che ci richiede cura, attenzione, guida, sostegno. La vita e la morte sono legate dalla vulnerabilità. Il bam­bino appena nato e l’anziano morente ci ricordano en­trambi quanto sia preziosa la nostra vita. Non di­mentichiamo il carattere prezioso e vulnerabile della vita nei periodi in cui godiamo di potere, di succes­so e popolarità!

Vi è una grande differenza tra avere successo e por­tare frutto. Il successo viene dalla forza, dal dominio, dalla rispettabilità. Una persona di successo ha le ener­gie necessarie per creare qualcosa, per padroneggiare la sua evoluzione e per renderla disponibile in gran­de quantità. Il successo porta molte ricompense e spes­so la fama. I frutti, invece, vengono dalla debolezza e dalla vulnerabilità. E i frutti sono unici. Un bam­bino è il frutto concepito nella vulnerabilità, la co­munità è il frutto che nasce dalla condivisione della sofferenza, l’intimità è il frutto che matura toccando le ferite gli uni degli altri. Ricordiamoci a vicenda che quel che reca vera gioia non è il successo, ma il por­tare frutto.