La nobiltà

Farfalla-45-Hipparchia-statilinus-a31718062

« Io ho un nome nobile. E vengo da un paese lontano al di là dell’oceano », disse con orgoglio una pianta fiorita di boucan­ville che splendeva al sole sulla facciata della casa e guardava con condiscendenza un papavero. « E perché hai un nome nobile e vieni da lontano? », domandò il papavero che era cresciuto nel giardinetto davanti alla casa insieme al sedano e alla menta. « Vedi », riprese con sussiego la bou­canville, ((nel secolo scorso il barone di Boucanville, un nobile francese, mi scoprì in Australia e mi trovò così bella che volle trapiantarmi in Europa e mi diede il suo nome. Perciò, come vedi, appartengo alla nobiltà». «Io non ho un nome nobile e non vengo d’oltre oceano », rispose il papavero. «Non ho mai viaggiato. Ma sono così felice del mio bel colore rosso-fiamma che rallegra il prato del giardino insieme al sedano e alla menta. Anche se non so che cos’è la nobiltà.

La grande nobiltà dell’uomo è il suo mondo interiore.., che ne fa il «signore» del creato.